IL GRATTA MARIANO

22.10.2011 by Pierangela 

Anche se la stagione autunnale è ormai arrivata, rimane da ricordare il “gratta mariano”… quella dolcezza, che diventava un evento, del perdono a Poggio di Loro (vedi articolo “Tempo di perdono…”).

Il “gratta mariano” era una prelibatezza fresca e dolce allo stesso tempo che tutti, anche i grandi, gustavano con piacere: sul banco arrivato a Poggio per l’occasione della festa campeggiavano alcuni grandi blocchi di ghiaccio, bicchieri, cucchiai ed alcune bottiglie di vetro bianco, con il tappo di sughero, dentro le quali si trovavano sciroppi dai colori accattivanti: verde per il gusto alla menta, rosso per il gusto all’amarena, bianco-giallo per il gusto al limone…

Gratta, gratta il ghiaccio diveniva una specie di gustosissima granita!

L’assonanza con la “grattachecca” di Roma sarà solo un caso o ci avranno copiato?

Una replica a “IL GRATTA MARIANO”

  1. Anonimo Poggese ha detto:

    PER ME CI HANNO COPIATO!!!!!!!! NON C’E’ DUBBIO!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *